Ora è il momento giusto per investire
sulle competenze del futuro

Crediamo che la formazione sulle competenze trasversali sia in grado di valorizzare il capitale umano, garantire la crescita delle organizzazioni e il benessere dei singoli individui.

Ecco alcune testimonianze dal mondo a sostegno e valore di ciò che ci impegniamo a fare con il nostro piano formativo.

Alla base del nostro piano formativo:
Mindset
Competenze cognitivo comportamentali che consentono di approcciarsi alle situazioni in modo efficace.
SoftSkill
Abilità personali, relazionali e cognitive che consentono di rispondere in modo più rapido al cambiamento.
PowerSkill
Dominio funzionale e comunicativo di competenze tecniche per favorire l'innovazione.
Non dobbiamo educare robot di seconda classe, ma esseri umani di prima classe e l’impiego sempre maggiore dell’intelligenza artificiale dovrebbe spingerci a coltivare di piùil nostro lato umano.
Andrea Schleicher direttore del dipartimento education dell’OCSEA
Unendo le soft skill di ogni persona si possono ottenere risultati potenziati e risolvere problemi di maggiore complessità rispetto alle organizzazioni in cui le direttive arrivano esclusivamente dall'alto, senza cooperazione orizzontale tra le parti
Agenda HR 2022
Si tratta di riformulare i nostri percorsi educativi, immaginando un modello di uomo
universale, in cui le necessarie competenze tecniche siano inscritte nel quadro di un più
vasto orizzonte di conoscenze umanistiche.
Marco Bentivogli nel libro “Il lavoro che ci salverà”
Le 10 principali skill del 2025 saranno soprattutto soft. Si possono sostanzialmente
raggruppare in 4 aree: problem-solving; lavoro in team; auto gestione; tecnologia e
sviluppo.
Report del Word Economic Forum 
Empathy has always been a critical skill for leaders, but it is taking on a new level of
meaning and priority. Far from a soft approach it can drive significant business results
Il 1° dei 20 principi del pilastro europeo dei diritti sociali sull’istruzione la formazione è
l’apprendimento permanente.